Sagre delle fettuccine ai porcini, alla trebulana e tante altre ancora. Ogni week end una sorpresa

A Monteleone Sabino è la sagra dura dal 6 al 7 agosto. A Casaprota (RI) l’estate si festeggia dal 12 al 13. Ma c’è festa all’insegna del buon mangiare in tanti altri meravigliosi luoghi italiani.

Fettuccine ai porcini (Ansa)
Fettuccine ai porcini (Ansa)
di In collaborazione con www.fuoriporta.org

Chi lo dice che i carboidrati vanno centellinati? E' agosto, la prova costume, se proprio miravate a superarla, ormai è andata. E allora, giu' di forchetta in un bel piatto di fettuccine alla trebulana, che come tradizione vuole, saranno le protagoniste della sagra di Monteleone Sabino dal 6 al 7 agosto.

A Casaprota (RI) l’estate si festeggia con fettuccine ai funghi porcini

Uova, farina, funghi porcini e l’immancabile olio extravergine di oliva è sufficiente per far festa a Casaprota? Certo che si! Dal 12 al 13 agosto le fettuccine, fatte rigorosamente a mano, ti aspettano in uno dei borghi più belli della Sabina. Se sei alla ricerca di fresco, relax e soprattutto buon cibo, Casaprota è il luogo giusto per te!

Un tuffo nel cuore delle tradizioni più autentiche della Sabina, nelle fresche serate estive di questo tratto incontaminato del Lazio. Da oltre 40 anni, Casaprota propone un’irresistibile alternativa alle spiagge affollate!

Subiaco, “Rajche” torna per la XII edizione

Dalla panarda, al ballo della Pantasema, il saltarello, la zampogna, la tamburella e l'organetto: la tradizione e il folklore esplodono nei giardini della Rocca dei Borgia di Subiaco dal 27 al 28 agosto per “Rajche”. Un evento unico in tutta la provincia di Roma dove assaporare in 2 giorni gastronomia locale e buon vivere, quello di un borgo, come Subiaco che oggi come ieri, è immerso nella bellezza. Non solo paesaggistica e qui è davvero tanta, ma parliamo della bella umanità locale: cittadini sublacensi che attendevano di poter tornare a mettere in mostra le proprie origini, le Rajche e renderle fruibili a tutti. Perchè venissero apprezzate. Amate. Nutrite. Perchè tornando a casa dopo Rajche, tutti raccontassimo di Subiaco e della sua essenza.

Mangialonga di La Morra  

Il 28 agosto, tra vini e piatti tradizionali prende il via la 34° Mangialonga di La Morra. Partenza e via…! Quattro chilometri all’insegna del gusto e della tradizione. Barolo, Nebbiolo, Barbera, Moscato e vini francesi saranno il nettare di Bacco che ristorerà i “passeggiatori”. Non serve essere maratoneti professionisti, né sportivi allenati: basta saper apprezzare le bellezze naturali, le passeggiate nel verde, tra le vigne, e l’enogastronomia di qualità!

Un grazioso centro in provincia di Cuneo

In quella domenica d'agosto torna l’appuntamento de la “Mangialonga” a La Morra, grazioso centro in provincia di Cuneo che basa la sua storia e la sua economia sul Barolo: ad attendere i partecipanti è un percorso di 4 chilometri che si snoda attraverso paesaggi di rara bellezza; fra dolci colline sulle quali i vigneti disegnano precise geometrie 6 tappe gastronomiche dove sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati della zona.