Tiscali.it
SEGUICI

Peso, colesterolo e glicemia oltre i limiti? Ecco i 10 cibi grassi che fanno dimagrire

Sembra un controsenso ma non è così. Ecco gli alimenti classificati come grassi ma che sono alleati perfetti per rimettersi in forma e in salute

di FoodCulture   
La salute comincia dalle scelte dei cibi (Shutterstock)
La salute comincia dalle scelte dei cibi (Shutterstock)

La prima dieta è quella che ti costruisci da te conoscendo bene le proprietà dele materie prime alimentari e come combinarle. Non tutto si può fare ma molto sì, prima di dover ricorrere a nutrizionista, dietologo e farmaci. FoodCulture non è un canale tematico giornalistico che parla di diete "preconfezionate". Insiste sull'educazione alimentare. Primo passo di chi lotta con peso, colesterolo e glicemia fuori controllo. Ecco dieci alimenti alla portata di tutti (salvo intolleranze e allergie) che ricadono nella categoria dei cibi grassi, ma che favoriscono il dimagrimento e il riordino del quadro degli zuccheri e dei lipidi nel sangue.

1-Avocado. Questo frutto ha avuto negli ultimi anni un autentico boom in Italia, lo si usa come contorno, in insalate, per produrre salse e creme o lo si mangia in spuntini e break. Delle sue proprietà abbiamo scritto qui in dettaglio. Le sue virtù sono due: può sostituire grassi saturi ben più pesanti, dal burro alle pericolose margarine, e ha un grande potere saziante che induce a mangiare di meno.

2-Mandorle. Delle proprietà delle mandorle abbiamo scritto qui. Contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo, anche mangiate in un doppio spuntino a metà mattina e metà sera in numero di non più di sei-sette forniscono energia immediata e aumentano il numero di calorie bruciate. Gli stessi grassi contenuti in questa frutta secca vengono assorbiti solo parzialmente dal corpo, il resto viene eliminato. 

3-Noccioline. Anche per questo tipo di frutta vale un discorso molto simile a quello fatto per le mandorle. Il loro consumo tende ad aumentare il numero di calorie a riposo e diffonde una sensazione di sazietà.

4-Salmone, meglio se selvaggio. E' tra le maggiori fonti di Omega-3, i grassi buoni che bruciano quelli cattivi nel sangue e nell'organismo. E' anche ricco di proteine, naturalmente va consumato senza esagerare con le porzioni e la frequenza settimanale. 

5-Uova. Per lungo tempo sono state indicate come i moltiplicatori del colesterolo cattivo, in realtà, se consumate un paio di volte alla settimana saziano e portano a ridurre la ricerca di altro cibo, meglio se consumate compreso il tuorlo. 

6-Bene la ricotta ma occhio ai formaggi duri. Gli "stagionati" possono essere inseriti in una alimentazione ipocalorica (che dipende però dagli altri alimenti scelti) e studi alimentari recenti portano a concludere che gli acidi grassi presenti nei formaggi vengono assimilati in modo accelerato dall'organismo, inducendo sazietà e favorendo la perdita di peso (quali sono i migliori formaggi d'Italia, vedi qui l'approfondimento).

7-Carne al pascolo. Una delle scoperte dell'ultimo periodo sono i cibi grass-fed, cioè alimentati all'aria aperta e al pascolo, rispetto agli allevamenti intensivi e con mangimi. La carne di animali pasciuti in questo modo contiene meno calorie e meno grassi che alimentino il colesterolo LDL.

8-Burro di bovini al pascolo. Stesso principio della voce precedente, detto che quando si parla di burro la modica quantità è sempre da tener presente. Ha più Omega-3 e grassi buoni ed è un ingrediente su cui costruire un'alimentazione ipocalorica (carne rossa insaccati e tumori: perché abbiamo esagerato. Leggi qui)

9-Olio di cocco. Studi recenti hanno messo in evidenza come questo alimento aiuti il corpo ad accelerare lo smaltimento dei grassi, i cibi cotti usando questo olio forniscono apporto calorico sempre inferiore al totale bruciato. Il saldo è positivo. 

10-Pesce azzurro. Anche qui meglio non esagerare con le dosi, data la presenza di un residuo di mercurio in tutto il pescato, ma tornano le azioni benefiche di questo cibo come apportatore di Omega-3, grandi alleati contro il colesterolo in eccesso (vedi qui il nostro approfondimento)

Mangi questo pane, dimagrisci e combatti il diabete, come è possibile: la scoperta

 

 

di FoodCulture   
I più recenti
La vigna, destinata a cambiare, e la protesta degli agricoltori in Francia (Shutterstock)
La vigna, destinata a cambiare, e la protesta degli agricoltori in Francia (Shutterstock)
Spezie provenienti dall'India, un mercato mondiale da 4 miliardi di euro (Shutterstock)
Spezie provenienti dall'India, un mercato mondiale da 4 miliardi di euro (Shutterstock)
Il caffé che arriva nella nostra tazzina: cosa c'è dentro? (montaggio da Shutterstock)
Il caffé che arriva nella nostra tazzina: cosa c'è dentro? (montaggio da Shutterstock)
Bud Spencer e Terence Hill nel film di Trinità. A destra, i Fagioli alla Bud (dal sito Bud Power)
Bud Spencer e Terence Hill nel film di Trinità. A destra, i Fagioli alla Bud (dal sito Bud Power)
Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...