Kiwi power: la "bomba" di energia con pochissime calorie. Gli abbinamenti di gusto più originali

Originario della Cina, oggi l'Italia ne è il secondo produttore mondiale. Perfetto per la salute e la cura della pelle, ma occhio alle allergie

Da mangiare come un dessert, la delizia del kiwi (Foto Shutterstock)
Da mangiare come un dessert, la delizia del kiwi (Foto Shutterstock)

Il kiwi è un' autentica bomba vitaminica, ottima per rafforzare l'organismo e prevenire mali di stagione invernali. La coltivazione della pianta ha origini in Cina dove, lungo il fiume Yang-Tze, la liana che produce questi frutti cresce da anni, anche se il kiwi come lo conosciamo noi deve la sua diffusione alla Nuova Zelanda tanto da diventarne uno dei simboli nazionali. 

Come è diventato uno dei frutti preferiti in Italia

Negli anni 70 il kiwi arrivò anche in Italia dove si è ambientato benissimo in divefrse regioni tanto da ottenere persino la denominazione d’origine controllata per la coltivazione nella zona di Latina; ad oggi l’Italia ne è il secondo produttore mondiale dopo la Cina. Esistono diversi tipi di kiwi: a polpa gialla, molto dolce, quello rosso, molto ricercato da chef e pasticceri, e quello più comune dalla polpa verde e dalla buccia marrone, pelosina e dal sapore asprigno.

Le "pepite" verdi, tra la frutta preferita anche in Italia (Shutterstock)

Poche calorie, moltissima energia

Ciò che rende unico il kiwi sono le sue notevoli quantità di vitamina C che aiuta a proteggere il sistema immunitario e, da non sottovalutare, la ricchezza di vitamina A, ferro e potassio. I kiwi hanno un apporto calorico di sole 44 kcal per 100 grammi; sono perfetti per uno spuntino salutare fresco e non calorico, adatto quindi ai diabetici. E' inoltre risaputo che essendo molto ricchi di fibre alimentari, hanno una funzione regolatrice dell’intestino e sull’assorbimento delle proteine.

Occhio alle allergie, e un abbinamento originale

Attenzione però che il kiwi può causare reazioni allergiche: può infatti provocare irritazione alla bocca e bruciore alla gola. Se non volete solo mangiarli ma beneficiare delle loro proprietà, ricordatevi che grazie ai polifenoli che contengono potete usarli per preparare delle ottime creme contro le rughe, mantenendo la pelle elastica.

Siete pronti quindi ad osare con il kiwi in cucina per un pieno di salute? Vi stupirete di quanti abbinamenti potrete fare ed ecco un mio veloce consiglio: provate ad abbinarlo alla mortadella.

Insalata di frutta con kiwi e noci, e un bicchiere di latte. Un pasto completo (Shutterstock)