"E' amara, piena di nicotina e porta alla pazzia": le superstizioni sulla melanzana e la sua vittoria

Di origine araba e tuttora importata soprattutto dalla Cina, questa pianta dal frutto commestibile si è attirata le peggiori leggende. Invece è piena di proprietà positive

Melanzana, si può preparare e abbinare in moltissime variazioni (Foto Shutterstock)
Melanzana, si può preparare e abbinare in moltissime variazioni (Foto Shutterstock)

La melanzana fu introdotta dagli arabi nel periodo medioevale anche se fu solo nel XV secolo che si diffuse in tutto l’Occidente. Si pensa che sia originaria dell’India e della Cina, tanto che quest'ultimo ne rimane il primo Paese produttore ed esportatore.

"E' amara e porta alla follia"

In Europa non venne comunque consumata fino al 1700 per diversi motivi: innanzitutto il frutto amaro non era attraente e poi questo ortaggio veniva considerato pericoloso: essendo un parente della Belladonna, credevano che la “mala insana” causasse febbre, epilessia e persino follia. Solo in pieno Ottocento sarà sdoganata dal celebre Pellegrino Artusi, tanto da rientrare a pieno diritto nella “dieta mediterranea” ed essere alla base di numerosi piatti tipici della nostra tradizione come la pasta alla Norma o le melanzane alla parmigiana.

Un grande classico: melanzane, zucchine e peperoni grigliati (Shutterstock)

Variazioni sul tema e quel colore viola

Le melanzane sono disponibili in una gamma di dimensioni da piccole a grandi, di colori e forme diverse: più sono piccole e più sono meno amare. Piccola curiosità: il colore viola è un metodo di difesa dai raggi ultravioletti del sole. Sono apprezzate anche per le loro proprietà nutritive: poco caloriche ma contengono numerose fibre, proteine e vitamine. Inoltre sono ricchissime di acqua tanto da essere considerate un elemento depurativo utile in caso di ritenzione idrica.

Curiosità a go go 

Attenzione che i semi della melanzana contengono nicotina tanto da averne la più alta concentrazione in assoluto. Lo sapete che in alcune culture popolari sognare melanzane è considerato un segno di buon auspicio? Le melanzane rientrano quindi di diritto nella cultura partenopea tanto che un detto popolare dice tené ‘na mulignana in riferimento al livido che appare sulla pelle in seguito ad un trauma. Ora correte a comprarle e provate ad abbinarle al cioccolato e vi stupirete!

Poteva mancare la Parmigiana? (Shutterstock)