Tiscali.it
SEGUICI

Birra al sapore di cozze: altro che pasticcio, è un capolavoro di gusto. Inventato dai detenuti

Nel carcere di Taranto nascono birre dai sapori speciali grazie al progetto "Riscattarsi con gusto" coordinato dal maestro Espedito Alfarano

TiscaliNews   
Il maestro birraio Espedito Alfarano, e il laboratorio condiviso con i detenuti (dal suo profilo Facebook)
Il maestro birraio Espedito Alfarano, e il laboratorio condiviso con i detenuti (dal suo profilo Facebook)

Riqualificarsi ed essere pronti per l'ingresso nel mercato del lavoro una volta tornati in libertà. Il riscatto sociale è l'eterna scommessa del nostro regime carcerario e in questo ambito arriva una preziosa esperienza dal carcere di Taranto, dove Birroteca Puglia ha stabilito il suo laboratorio coinvolgendo i detenuti sotto il coordinamento del maestro birraio Espedito Alfarano. E' dal loro lavoro che è nata la birra al sapore di cozze tarantine. Speziata, al profumo e sapore di mare, è un piccolo gioiello nato dal lavoro che aveva già prodotto una birra in stile Ale belga.

Lager, Ale, Stout: che birra sto bevendo? Leggi l'approfondimento

"Riscattarsi con gusto"

E' il nome del progetto che vede collaborare il birraio Alfarano con il carcere Carmelo Magli di Taranto, con i finanziamenti del ministero della Giustizia che ha destinato 50 mila euro all'allestimento del laboratorio birraio, dove oltre alla birra al sapore di cozze se ne studiano una basata sul pane raffermo e una che utilizza l'acqua di recupero della cottura delle cozze stesse. 

I prossimi passi

Le invenzioni birraie di pregio di Birroteca Pugliese sono possibili anche grazie a donazioni private che hanno permesso la formazione e l'assunzione dei detenuti che si sono offerti di aderire all'iniziativa e che avevano i requisiti per farlo. Le birre prodotte nel carcere di Taranto stanno cominciando ad essere vendute in pub e birrerie e si cerca di far crescere la produzione oltre gli attuali seimila litri quando si è a pieno regime, e di rafforzare l'inserimento nel mondo del lavoro degli ex detenuti mediante collaborazione col circuito MondoBirra. 

"Malti d'autore": il primo grande evento del genere in Italia. Leggi l'approfondimento

TiscaliNews   
I più recenti
Perché negli Usa il vino italiano non è più attraente? Di chi è la colpa e chi si salva
Perché negli Usa il vino italiano non è più attraente? Di chi è la colpa e chi si salva
Fra le alte cime al fresco o nella campagna assolata, o nella penombra di casa. Il Lambrusco...
Fra le alte cime al fresco o nella campagna assolata, o nella penombra di casa. Il Lambrusco...
Francesca Cabras e il vino prodotto con l'Arvesinadu (foto concessa dall'azienda Mulas)
Francesca Cabras e il vino prodotto con l'Arvesinadu (foto concessa dall'azienda Mulas)
A sinistra un dettaglio del papiro con la ricetta (da Instagram), a destra l'assaggio finale della...
A sinistra un dettaglio del papiro con la ricetta (da Instagram), a destra l'assaggio finale della...
Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...