La bottarga dei faraoni, il piatto preferito di Elvis, le ricette dei cibi afrodisiaci. In una raccolta speciale

La scrittrice Laura Sirifro Siniramed ha raccolto decine di storie, aneddoti e dettagli sulla preparazione dei cibi preferiti da personaggi storici e leggendari

Il faraone Ramsete II, Elvis, Virginia Woolf: svelate le loro ricette preferite
Il faraone Ramsete II, Elvis, Virginia Woolf: svelate le loro ricette preferite
TiscaliNews

Come mangiano le star? A cosa non rinuncerebbero mai i potenti, quelli che hanno cambiato la Storia e che ancora oggi sono studiati, imitati, venerati in tutto il mondo? Questo tema genera ogni volta nuova curiosità e voglia di documentarsi, la scrittrice Laura Sirifro Siniramed ne ha raccolte diverse, spiegandone contesto e dettagli nel volume Dizionario irresistibile di storie in cucina. Leggerlo significa andare tra i fornelli e sedersi a tavola con autentici miti. A cominciare dagli Egiziani, popolazione antichissima che ancora oggi ha nelle sue vicende storiche molto di inesplorato e tutto per affascinare. Nel libro si trova infatti la ricetta per l'impiego della bottarga, che non doveva mancare alla tavola dei faraoni. Ma non è tutto.

Pane, polpettone ed Elvis

Nel dizionario delle storie in cucina ci troviamo di fronte ad Elvis Presley, la cui cuoca personale non doveva fargli mancare un hamburger fatto con pane, polpettone e burro. Il re del rock and roll amava terminare questo pasto a tutte calorie con cheesburger e dolci caramellati. Chissà come avrebbe festeggiato oggi l'Hamburger Day con le molte storie che si porta appresso. 

Le pere "cristiane" del Re Sole

Ancora nel volume si trova l'irrinunciabile consumo di pere della specie definita Bon Chretien da parte di Luigi XIV di Borbone, il Re Sole che campeggia nei libri di Storia. Il quale amava regalarle agli altri regnanti per suggellare amicizie, patti, alleanze. La scrittrice Virginia Woolf, antesignana delle lotte per i diritti femminili, incluso quello di avere amori "fluidi", adorava la sogliola che pretendeva cucinata ben pulita, la carne bianca esposta, cosparsa di una salsa a base di burro affumicato. Non mancano ritratti di inventori eccellenti, come Louis de Béchamel, inventore della celebre besciamella. E una piccante sezione sull'origine delle ricette considerate afrodisiache. Che molti voranno magari riscoprire in questo momento in cui ci si riapre alla vita dopo mesi di clausura domestica a causa della pandemia. La quale è riuscita a deprimere il desiderio sessuale delle persone, fra ansia, stress e preoccupazioni del futuro. In casi come questo, la buona lettura è anche un buon appetito. Da tutti i punti di vista. E viene confermato come il cibo sia prima di tutto cultura