Tiscali.it
SEGUICI

Ferrero scatenata: dopo quella veg ecco la Nutella gelato. La presentazione in anteprima e l'assaggio

Svelata in Francia dalla divisione Ice Cream di Ferrero, è pronta a "invadere" l'Italia ed attesissima. Il gusto ha una variazione che potrebbe dividere

di FoodCulture   
Nutella Ice Cream Pot, è pronta l'invasione dolce (dal sito di Ferrero)
Nutella Ice Cream Pot, è pronta l'invasione dolce (dal sito di Ferrero)

E due. Ferrero non si ferma un attimo e va a prendersi un mercato nuovo. Lo aveva già fatto tempo fa con il successo dei Nutella Biscuits, rispondendo a Barilla che di suo lanciava la Crema Pan Di Stelle e andava a sfidare sul suo terreno il gigante mondiale delle creme dolci spalmabili. Poi è arrivata la conferma del prossimo lancio della Nutella Plant Based, cioè quella veg (come sarà e cosa cambia lo abbiamo scritto qui). Nel mezzo, Nutella diventa un gelato.

Il sapore di un'innovazione

Il primo svelamento del gelato alla Nutella è avvenuto in Francia per bocca di Alessandro Paleni, responsabile marketing della divisione Ice Cream  di Ferrero. Il nome ufficiale del prodotto (atteso a breve anche in Italia) dovrebbe essere confermato in Nutella Ice Cream Pot, in pratica una variazione del barattolino di gelato, in confezione da 230 grammi. La ricetta della Nutella gelato comprende: latte scremato reidratato, zucchero, panna pastorizzata, nocciole 6,5%, latte scremato in polvere, sciroppo di glucosio, olio di girasole, cacao magro 3,5%, sciroppo di glucosio, aromi, emulsionanti e una serie di stabilizzanti. 

Come fu inventata la Nutella, che ha appena compiuto 60 anni. L'approfondimento

Il sapore "aumentato"

Il gelato alla Nutella ovviamente tende a riprodurre il sapore della regina delle creme dolci (un po' come i Kinderini sono biscotti che rievocano il gusto del mitico Ovetto) ma ha una variazione che potrebbe dividere il pubblico. Il gelato contiene una "variegatura" fatta proprio con la Nutella originale. Nutella su Nutella, quindi. Un'esaltazione di un gusto entrato nel mito, ma che si è preso nel tempo (e con l'arrivo di altre creme simili, di qualità eccellente) l'accusa di eccessiva dolcezza e troppo uso di vanillina. Che Ferrero continua orgogliosamente a usare perché, come scrive il colosso alimentare, "stabilizza il gusto e il profumo della nostra ricetta". Esattamente come continua ad utilizzare l'olio di palma, da anni al centro di attacchi feroci perché distruggerebbe la biodiversità e contiene acido palmitico potenzialmente cancerogeno. Questione in realtà molto più sfumata e di cui abbiamo scritto qui

Perché Nutella ha perso la gara delle top creme spalmabili. E quali hanno premiato i guidici: l'approfondimento

di FoodCulture   
I più recenti
Daniela Zuñiga, pizzaiola cilena di 35 anni, si è aggiudicata il titolo (Ansa)
Daniela Zuñiga, pizzaiola cilena di 35 anni, si è aggiudicata il titolo (Ansa)
Pasta fuori orario per 2 giovani su 3. Ma la spaghettata di Mezzanotte resta il vero mito
Pasta fuori orario per 2 giovani su 3. Ma la spaghettata di Mezzanotte resta il vero mito
I tre chef di Desfrutar, il ristorante di Barcellona procalamato migliore del mondo (dl sito...
I tre chef di Desfrutar, il ristorante di Barcellona procalamato migliore del mondo (dl sito...
Lo chef Yannick Alléno (foto dal suo profilo Instagram)
Lo chef Yannick Alléno (foto dal suo profilo Instagram)
Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...