Tiscali.it
SEGUICI

Prezzi alle stelle e olio "nero" in giro per l'Italia. L'allarme e il blitz, come difendersi dalla truffa

Nas in azione in tutte le regioni dove si moltiplicano i casi di frantoi abusivi, mischioni nella bottiglia e pessimo prodotto poi "corretto". Le cose da sapere

di FoodCulture   
Invasione di olio falso e mescolato con altro. Come difendersi? (Shutterstock)
Invasione di olio falso e mescolato con altro. Come difendersi? (Shutterstock)

Con i prezzi dell'olio d'oliva e in particolare dell'EVO alle stelle i furbi si moltiplicano. In modo allarmante. Ed è così che è scattata la mai operazione di sicurezza alimentare dei Nas in tutta l'Italia, fino a trovare bottiglie non meglio identificate che conteneva un liquido molto scuro spacciato per olio conforme alle leggi italiane e ai regolamenti Ue. La grande operazione dei Nas ha riguardato il territorio nazionale e coinvolto oltre 1200 aziende, con 26 denunce per frode in commercio e vendita di prodotti contraffatti e non genuini. Vediamo i dettagli.

Sporcizia, nessuna tracciabilità, frantoi abusivi

I Nas hanno proceduto al sequestro di 46mila litri di olio non conforme o di qualità inferiore a quella dichiarata in etichetta, in uno scenario di poca puizia degli impianti di produzione, con frantoi abusivi, mancanza di manutenzione delle aree di lavorazione e stoccaggio e frantoi abusivi. A Ragusa è stato chiuso uno stabilimento di imbottigliamento ma le irregolarità riguardano diverse regioni e località, da Mantova a Viterbo, da Napoli a Catania fino a Parma. I controlli proseguiranno nei prossimi mesi.

Un extravergine su tre non lo è. Che cosa stiamo comprando: approfondimento

Come riconoscere la truffa

Ci sono alcuni accorgimenti per evitare di acquistare "olio lampadato" spacciato per extravergine, o mischioni con oli di semi coloranti, clorofilla e beta-carotene per cercare di aggiustarne l'aspetto, l'odore o il gusto. Il primo è smettere di pretendere di comprare olio di qualità a 4 o 5 euro la bottiglia, quando il prezzo attuale oscilla fra i 9 e i 12 euro, poi leggere con molta attenzione le etichette, se sono poco chiare o ambigue quel prodotto va segnalato e scartato. In caso di dubbio, farlo presente a chi nella grande o piccola distribuzione lo sta vendendo. Molto più difficile è capire lavorazione e provenienza se si va in un frantoio, meno che mai se è abusivo. 

Cosa sta facendo impazzire il prezzo dell'olio d'oliva. Non è solo l'inflazione e andrà peggio. Leggi qui

di FoodCulture   

I più recenti

Una storia decisamente piccante (Shutterstock)
Una storia decisamente piccante (Shutterstock)
La cura di sé comncia dal conoscere gli effetti dei vari cibi sul corpo (Shutterstock)
La cura di sé comncia dal conoscere gli effetti dei vari cibi sul corpo (Shutterstock)
Avocado, ananas, mango (montaggio di foto Shutterstock)
Avocado, ananas, mango (montaggio di foto Shutterstock)
Da sinistra: farina di grillo e il ministro della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida (Shutterstock)
Da sinistra: farina di grillo e il ministro della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida (Shutterstock)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...