Tiscali.it
SEGUICI

Mulino Bianco alla guerra contro i biscotti simili. Prima vittoria: quali spariscono dalla vendita

C'è la sentenza che colpisce e blocca i prodotti della Tedesco, giudicati palesemente "copiati". L'azienda spiega che ci saranno altre iniziative simili

di FoodCulture   
Abbracci, Pan di Stelle, Gocciole fra molte, troppe imitazioni (foto dal sito Mulino Bianco)
Abbracci, Pan di Stelle, Gocciole fra molte, troppe imitazioni (foto dal sito Mulino Bianco)

E' cominciata ufficialmente la guerra dei biscotti. Non che fosse mai finita ed è ancora di fresca memoria lo "sgarro" reciproco fra la Crema Pan di Stelle e la Nutella da una parte, e i Nutella Biscuits ad agitare tutto il mercato del dolce da colazione o merenda. Ora è Mulino Bianco a far sapere che ha intenzione di bloccare i moltissimi "tarocchi" dei suoi biscotti, ovvero i prodotti di marchi rivali che richiamano nell'aspetto o nella confezione un po' troppo quelli originali. C'è una prima sentenza che dà ragione a Mulino Bianco.

 

Via subito dal mercato questi biscotti

E' stato il Tribunale di Brescia a intimare all'azienda Tedesco distribuita da Sapori Artigianali, di interrompere immediatamente la produzione di biscotti Amiconi, Gocciolotti e Maramao della linea Borgo del Biscotto perché troppo somiglianti nell'ordine, a Gocciole, Abbracci e ai Pan di Stelle. Poco importa che la Tedesco, che fornisce 100 punti di distribuzione alimentare, produca questi tre biscotti da 14 anni e che Barilla abbia registrato i suoi più di recente. Le linee di produzione della Tedesco vanno fermate, reimpostate con nuove confezioni e grafica. Ed è solo il primo round, perché Mulino Bianco ha fatto sapere che si sta muovendo per tutelare i suoi marchi e prodotti. 

La dichiarazione della Barilla 

"L’azienda ha ritenuto opportuno agire giudizialmente al fine di tutelare i propri marchi e i propri prodotti ha dichiarato in un nota l'azienda. E’ stata da poco pronunciata una ordinanza che dispone per i prodotti della controparte l’inibizione della loro produzione e commercializzazione. Monitoreremo con attenzione il proseguo della vicenda ma preferiamo non commentare ulteriormente il procedimento tuttora in corso.”

Un turbine nei supermercati

La sentenza apre un nuovo scenario che va a coinvolgere potenzialmente le maggiori catene di supermercati in Italia, perché prodotti molto simili per aspetto, ricetta e confezione a quelli del Mulino Bianco li si trova presso Conad, Esselunga, Coop, Carrefour, Iper e anche Aldi e Lidl. Una pratica ammessa anche entro limiti generosi dalla legge, almeno finché l'aspetto e il gusto finale diventa troppo simile ma con prodotti a prezzo minore. C'è in ballo la questione dell'originalità, del prestigio e del mantenere quote di mercato. Sia chiaro: Mulino Bianco è ancora un marchio leader e i concorrenti non ne hanno le stesse dimensioni, ma l'idea di doversi andare a difendere in tribunale da un gigante, ed essere costretti anche solo per un periodo al ritiro dei propri prodotti da tutti i supermercati italiani, apre un nuovo scenario. Lo scenario di una dolce guerra. Che vale un fatturato milionario

Leggi anche: così Rosa Fanti ha cambiato Cracco. "Per lei ho imparato a chiudere il ristorante"

 

di FoodCulture   

I più recenti

Gavino Sanna è il protagonista del primo episodio di Racconti DiVini
Gavino Sanna è il protagonista del primo episodio di Racconti DiVini
Da sinistra: Alessandro Borghese, la concorrente finita nel fango, Ekla Vasconi, e suo marito chef, Andrea Martini (da Instagram)
Da sinistra: Alessandro Borghese, la concorrente finita nel fango, Ekla Vasconi, e suo marito chef, Andrea Martini (da Instagram)
La Vasconi con Borghese durante 4 Ristoranti (fotogramma Sky) e nel suo appello su Youtube
La Vasconi con Borghese durante 4 Ristoranti (fotogramma Sky) e nel suo appello su Youtube
Giuseppe Lazzaro fra le sue vigne (foto V. F.)
Giuseppe Lazzaro fra le sue vigne (foto V. F.)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...