Tiscali.it
SEGUICI

"E' uno scempio": la guerra legale per il nuovo ristorante di Giovanni Rana sul Garda. Con beffa finale

L'impero della pasta fresca e i conti Guarienti, proprietari dei terreni su cui si costruisce la struttura, allo scontro di fronte al giudice. Qui i dettagli

di FoodCulture   
A sinistra l'87enne Rana (da Facebook), a destra uno scorcio dell'incantevole Punta San Virgilio (dal sito ufficiale)
A sinistra l'87enne Rana (da Facebook), a destra uno scorcio dell'incantevole Punta San Virgilio (dal sito ufficiale)

Punta San Virgilio, incantevole angolo di paradiso paesaggistico sul Lago di Garda in Provincia di Verona. Qui si è scatenata una guerra legale di fronte a quello che è stato definito "uno scempio", e questa definizione viene da Guariente Guarienti, della famiglia di conti di Brenzone che è andato allo scontro nientemeno che con Giovanni Rana, 87enne fondatore di uno dei più famosi marchi di pasta fresca del mondo. Motivo? Rana ha cominciato a costruire un lussuoso nuovo ristorante con resort in una parte della Punta San Virgilio, dopo aver acquistato il terreno da una parente del conte Guarienti.

L'inizio di un braccio di ferro

Il nobile, che è anche un famoso avvocato con parecchie amicizie eccellenti, agli inzi dell'anno cominciava la sua battaglia per fermare il cantiere di Rana, giudicato una tremenda colata di cemento in un luogo da preservare, e nel fare questo pubblicava video e lamentele sui suoi social. Quindi la chiamata in causa dell'amministrazione comunale di Garda, rea di aver concesso la possibilità a Giovanni Rana di cominciare la costruzione del ristorante. Infine, ecco le carte legali con la richiesta di sospensiva dei lavori in corso. Ma il finale è stato una beffa.

L'intervento del Tar

Su questa richiesta, che ha surriscaldato il clima portando all'entrata in azione di associazioni ambientaliste e a una certa eco sulla stampa nazionale, è arrivato ora il pronunciamento del Tar del Lazio che ha sospeso la sospensiva, annullandola. Rana potrà proseguire a costruire il suo lussuoso ristorante fra vegetazione e acqua del Garda. Nessuna dichiarazione per ora dall'impero della pasta fresca, il giudice ha motivato la decisione dicendo che in sostanza i lavori sono già in corso e sospendere tutto ora significherebbe deturpare il paesaggio in modo peggiore. Perciò si va avanti. Il sindaco di Garda, BendineLli, si è detto soddisfatto che sia stata confermata la buona fede del Comune. Una sentenza beffa per il conte Guarienti che non molla, e protesta contro l'espansione di "460 metri quadri" su un progetto complessivo di mille che a suo dire modificano in peggio e in modo poco chiaro il paesaggio confinante con le sue proprietà. E annuncia il "sedicesimo accesso agli atti per capire che interventi vengono fatti". I precedenti 15 non lo glielo hanno chiarito.

Leggi anche: perché Nutella ha perso la gara delle top creme spalmabili, e quali l'hanno battuta

di FoodCulture   

I più recenti

La vernaccia nera di serrapetrona (foto Alessandroni da Wikipedia/CC) e il Lago di Caccamo, gioiello della zona (Wikipedia)
La vernaccia nera di serrapetrona (foto Alessandroni da Wikipedia/CC) e il Lago di Caccamo, gioiello della zona (Wikipedia)
Francesco Cambria, presidente del Consorzio Etna Doc (foto V. F.)
Francesco Cambria, presidente del Consorzio Etna Doc (foto V. F.)
Spezie provenienti dall'India, un mercato mondiale da 4 miliardi di euro (Shutterstock)
Spezie provenienti dall'India, un mercato mondiale da 4 miliardi di euro (Shutterstock)
Il caffé che arriva nella nostra tazzina: cosa c'è dentro? (montaggio da Shutterstock)
Il caffé che arriva nella nostra tazzina: cosa c'è dentro? (montaggio da Shutterstock)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...