Tiscali.it
SEGUICI

Perché è esplosa la mania di pesare le uova di Pasqua in tutta l'Italia. Scatta il divieto. Le ragioni di una guerra

In tutta l'Italia questa nuova mania si moltiplica, in particolare quest'anno, con tanto di video su TikTok e Youtube. Le ragioni, e cosa dice la legge

di FoodCulture   
Loading...
Codice da incorporare:

La Pasqua delle feste tradizionali che dal rituale pagano della dea sumera Ishtar ha portato nella tradizione cattolica ai festeggiamenti con la colomba e l'uovo viene scandita quest'anno da una nuova mania. Quella di andare al supermercato, prenderere l'uovo al cioccolato su cui si è fermato lo sguardo, e pesarlo prima dell'acquisto. La cosa si sta talmente diffondendo che in sempre più attività di distribuzione commerciale stanno spuntando cartelli che vietano la pesatura. Da qui due domande: perché aumentano le code per pesare le uova di Pasqua? E quanto è legale da parte di ipermercati e supermarket opporre il divieto? Vediamo in dettaglio.

Cosa ha scatenato la gara a pesare le uova prima di comprarle

Tra le uova di Pasqua più ricercate ci sono le Kinder di Ferrero e quelle prodotte da Bauli. Le prime sono oggetto di una caccia ossessiva per via del fatto che, dopo la notizia della morte di Akira Toriyama, creatore della saga di Dragonball, Ferrero ha avuto l'idea di lanciare le uova con sorpresa contenenti i personaggi di Goku, Vegeta e Jiren. Su TikTok, Instagram e Youtube è tutta una gara a pesare le uova per aiutare a trovare il peso corrispondente ai regali più ambiti. Per capirci, un uovo Kinder con dentro la versione Super Sayan di Goku (quello con i capelli azzurri) deve pesare 272 grammi, ma se ci si sposta su altre saghe popolari e d'animazione, l'uovo con dentro la sirenetta Ariel dovrebbe pesare 502 grammi, quello con Cenerentola 716 grammi. Poi ci sono altri personaggi, come Batman (550 grammi) la sua Batmobile (650 grammi) fino ad arrivare alla principessa di Frozen. Bauli risponde con regali con griffe diversa, dalla Thun a Morellato. Il punto è che la confezione delle uova di Pasqua specifica il peso del cioccolato, non necessariamente quello dell'intero prodotto, sorpresa inclusa. E quindi via alla coda per prendere le uova, portarsele fino al reparto ortofrutta e utilizzare quelle bilance per capire di quale entità sia la sorpresa. Ma si può?

Cosa dice la Legge

Codice alla mano, chi compra un uovo di Pasqua accetta il cosiddetto contratto aleatorio, cioè quello per cui rispetto a una cifra sborsata non si ha chiaro l'esito finale dell'acquisto. La cosa vale ad esempio quando accendiamo una polizza infortuni, per la quale paghiamo un tanto al mese o all'anno ma non sappiamo esattamente che risarcimento avremo almeno fino a quando ci facciamo male (e speriamo proprio di no). Così è per l'uovo di Pasqua: si ha certezza del prezzo d'acquisto e del tipo e peso del cioccolato, ma dato che all'interno contiene una sorpresa, il prodotto stesso è stato costruito su un margine di incertezza che ne aumenta l'appetibilità. Quindi non si può prendere un uovo e mettersi a pesarlo fra l'altro fuori luogo, sulle bilance del repartro frutta e verdura destinate ad altro (e a differente clientela). Come postilla però, nessuno all'interno di una distribuzione commerciale può vietare al cliente di portarsi appresso una propria bilancia per la pesatura delle uova con sopresa prima dell'acquisto. 

Anni di terrore e poi? "Carne rossa utile contro il cancro": lo studio che smentisce l'Oms. Leggi qui

 

 

di FoodCulture   

I più recenti

Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...