Tiscali.it
SEGUICI

"Che schifo, vergogna". Murdocco, i primi pani e grissini fatti coi grilli in Italia. E l'ondata di insulti

La sperimentazione procede e il debutto in vendita è fissato a marzo. Piovono frasi indignate e l'invito ad andarsene dall'Italia. Prezzi e gusto

TiscaliNews   
Da sinistra: un dettaglio degli insulti, lo 'chef' del pane Enrico Murdocco, e la farina di grillo (montaggio da Facebook e Instagram)
Da sinistra: un dettaglio degli insulti, lo "chef" del pane Enrico Murdocco, e la farina di grillo (montaggio da Facebook e Instagram)

Neanche il tempo di essere premiato con i Due Pani dalla prestigiosa guida Gambero Rosso ed ecco l'onda di insulti e fango. Roba pensante, come ha documentato lo stesso Enrico Murdocco, grande firma della panificazione e della pizza che ha annunciato il debutto del pane e dei grissini preparati usando la farina di grillo. Si comincia a marzo e sarà il debutto assoluto per questo tipo di prodotto in Italia. Murdocco, 31 anni, è ideatore e proprietario di Tellia, piccola catena di ristoranti rustici che sta avendo successo. Ma la farina di Acheta Domesticus (il grillo comune sgrassato, ne abbiamo scritto qui) no. Proprio no. Con invito ad andarsene dall'Italia a seguire. 

Larve della farina quarto insetto commestibile in vendita. Ma è "alert" allergie: leggi

La rabbia contro lo chef di pane e pizza

Murdocco non si è scomposto e ha documentato via social il fiume di rabbia e insulti piovutigi addosso, rubricandoli alla voce "ignoranza". C'è di tutto: da chi scrive Che schifo! e Vergogna! a chi prolunga i concetti con sparate tipo "ora che lo hai fatto te lo puoi anche mangiare" e arriva al "chi rinnega le radici deve andare via dall'Italia". Ma la rotta è tracciata e dunque Murdocco e la sua catena gastronomica Tellia venderanno in Piemonte panificati realizzati con la farina di grillo.

Insetti nel cibo: li mangiamo già senza accorgercene. Ecco perché: l'approfondimento

Quanto costa la novità

Il nuovo ingrediente alimentare che inaugura il cosiddetto Novel Food anche in Italia, cioè il cibo che comprende insetti come da nuova disposizione dell'Unione europea, non è propriamente economico. La farina arriva a costare 35 euro al chilo e il prezzo di vendita finale potrebbe essere fissato fra i 18 e i 20 euro al chilo. La preparazione comprende l'uso di farina di tipo 1, farina integrale e un pizzico di polvere di grilli. 

Si ma che gusto ha?

E' stato lo stesso Enrico Murdocco a spiegare che il pane su cui sta sperimentando e che sarà in vendita da marzo ha un gradevole sapore di nocciola. Oltre all'uso di questa farina di insetto per la panificazione, Murdocco trova l'ingrediente perfetto anche per la produzione di grissini o di banana bread alla maniera orientale. Molti temono il debutto dei grilli nella pizza ma per ora non se ne parla. 

 

TiscaliNews   

I più recenti

Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...