Tiscali.it
SEGUICI

La ristoratrice travolta dall'odio dopo la puntata di 4 Ristoranti: "Non dormo, attaccano anche mio figlio. Basta"

Ekla Vasconi titolare di "Il Rigoletto" a Mantova è apparsa al pubblico troppo cattiva nei confronti dei concorrenti. Da lì l'onda di fango, con chiusura dei social e di TripAdvisor

di FoodCulture   
La Vasconi con Borghese durante '4 Ristoranti' (fotogramma Sky) e nel suo appello su Youtube
La Vasconi con Borghese durante "4 Ristoranti" (fotogramma Sky) e nel suo appello su Youtube

Quanta finzione c'è e quanto influisce la partecipazione a un cooking show o a un reality di cucina, nell'attività di un ristoratore? E' un tema sul quale, qui su FoodCulture, siamo tornati spesso. Tempo fa era stato uno dei vincitori di 4 Ristoranti, Giorgio Caruso, a svelare come stanno le cose sul set e cosa resta alla reale impresa culinaria una volta che le telecamere e la produzione tv se ne vanno. Lo show di Alessandro Borghese torna a far parlare molto di sé per quanto è successo durante la puntata che ha visto fra i concorrenti Ekla Vasconi, titolare del ristorane Il Rigoletto di Mantova. Ora sommersa da una tale quantità di critiche e di odio da costringerla a chiudere tutti i suoi social mentre TripAdvisor le ha bloccato il profilo del suo ristorante. Cosa è successo?

Troppa severità

Alla ristoratrice Vasconi del Rigoletto viene rimproverata la troppa cattiveria nei confronti degli altri tre concorrenti. I suoi giudizi taglienti, i commenti severi, la competitività spinta durante la puntata di 4 Ristoranti non sono piaciuti al pubblico e meno che mai ai frequentatori dei tre locali rivali. Risultato, come ha raccontato la stessa Vasconi: "Io sono una sincera, ho espresso le mie opinioni, e mi hanno preso per una cattiva. Non dormo da giorni per l'odio che mi hanno riversato addosso, sono arrivate telefonate anonime e messaggi alla mia mail privata. Attaccano le foto in cui compaio con mio figlio". La ggente la insulta definendola insopportabile e invita al suo licenziamento e a non frequentare il ristorante Il Rigoletto. E' uno di quei casi in cui rappresentazione tv, social e realtà si fondono e l'impasto finale ha un sapore sgradevole e un odore anche peggiore. Qui siamo oltre le dinamiche della gara fra imprendiori della cucina. Siamo all'ondata di odio che rovina la vita e pregiudica un'attività lavorativa. A niente stanno servendo gli appelli dei tre rivali della Vasconi, Giuseppe Maddalena del ristorante Materia prima, Sciko Saccani di Giallo Zucca e Leonardo Cuzzi alla guida di Osteria al Gallo perché la si smetta di prendere di mira la Vasconi e il suo ristorante. Ormai l'onda di fango è partita e spiega bene l'epoca di polarizzazione emotiva in cui viviamo.

"Io non sono così": l'ultimo tentativo di difesa di Ekla

Intervistata da Mantovano Network, Ekla Vasconi ha ulteriormente tentato di correggere il tiro e di difendersi: "Io tengo a dire che io non sono quella di 4 Ristoranti. Sono molte le cose successe durante il programma, di retroscena e io sono diventata come mi avete vista in quel frangente. E' venuta fuori ed è stata amplificata una parte del mio carattere". Una parte, non tutto. La titolare del ristorante Il Rigoletto ha aggiunto: "Io sono molto severa anche con me stessa, sono autocritica, e questo si riflette anche sul lavoro degli altri. Pure a me è successo che per un errore compiuto nel mio ristorante di fronte a Borghese, mi è partito un commento che potrebbe sembrare irrispettoso, ma in un momento particolare mi sono infastidita. Non affronterei più così il programma tv, sarei meno seria e più sarcastica". Basterà per fermare l'ondata di odio?

Leggi anche: Cannavacciuolo, 1 milione di investimento ma disfa lo staff e chiude il bistrot. Le ragioni

Video

 

 

 

di FoodCulture   

I più recenti

Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Max Mariola (Instagram) e la pasta alla Carbonara (Ansa)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Antonella Boralevi (Ansa) e Cristiana Lauro (Instagram)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Arrigo Cipriani (foto Ansa) e un dettaglio dei celebri interni dell'Harry's Bar (dal sito uifficiale)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)
Michele Ferrero (scomparso nel 2015) e la moglie Franca, e la regina Nutella (montaggio da foto Ansa)

Le Rubriche

Cristiano Sanna Martini

In redazione a TiscaliNews dal 2000 si occupa di Attualità, Cultura è Spettacoli...

Vittorio Ferla

Vittorio Ferla, giornalista, co-fondatore di GnamGlam, associazione e magazine...

Alessandra Guigoni

Dottore di ricerca in antropologia culturale. Specializzata in culture...

Francesco Saverio Russo

Francesco Saverio Russo, wine blogger e wine educator è creatore di Wine Blog...

Manuela Vacca

Viaggiatrice e sommelier, come giornalista ha spaziato in ogni settore, inclusa...

Antonio Maria Guerra

Antonio Maria Guerra, food & wine writer, cuoco ("... che bella parola!") e...